Il Futsal riparte per una nuova stagione

trevisoSezione di Treviso
Recentemente si è svolto nella Sezione trevigiana il raduno del Calcio a 5, ormai una consuetudine delle ultime stagioni targate AIA Treviso. Il raduno ha registrato la partecipazione di “20 specialisti”, associati che già praticano il Futsal da un paio di anni, come i regionali, da chi ha iniziato da poco ma vuole continuare con entusiasmo questa disciplina, dagli osservatori, e da alcune tra le 10 new entry del nuovo Corso arbitri di C5 iniziato il 16 settembre scorso, che devono ancora iniziare ad arbitrare ma che non hanno voluto perdere questa occasione di crescita.
La squadra trevigiana del Calcio a 5, composta dai CAN 5 Rino Castellino e Filippo Cigaia e dal referente dell’Organo Tecnico Sezionale per la stagione corrente Alessandro Campagnaro, si sta impegnando per sviluppare la disciplina, curando sia il Corso di Calcio a 5 sia appunto il raduno sezionale.
Il raduno ha dunque sviscerato tutte le novità per la stagione 2014-2015 e le linee guida da tenere sul parquet. Nella fattispecie dopo una fase iniziale di disposizioni tecniche e di segreteria tenuta da Alessandro Campagnaro, si è passati subito alla discussione della Circolare n° 1 che ha apportato alcune variazioni degne di nota, sulle quali Filippo Cigaia si è concentrato per dissipare i vari dubbi dei colleghi sorti a riguardo.
Dopo, con la collaborazione degli arbitri regionali Cesco, Tasca e Voltarel, sono stati somministrati ai fischietti i consueti test tecnici. Il tempo necessario per svolgerli e si è passati subito alla correzione di gruppo, esaminando gli errori più ricorrenti e i casi più controversi. Test tecnici che hanno dato senza dubbio risultati più che soddisfacenti, dove sono risultati come migliori a pari merito, e quindi premiati entrambi, l’arbitro Simone Di Filippo e l’osservatore Francesco Foglia.
Quindi si è passati alla visione di alcuni filmati riguardanti casi limite di tackle, falli di mano, mass confrontation, ripresa del gioco. Da qui è nato un interessante dibattito tra i presenti sui corretti provvedimenti da adottare. Molto interessanti gli interventi con un confonto tra gli arbitri sezionali e regionali, tra i quali Enrico Barracano (reduce dalla Supercoppa regionale assegnatasi sabato scorso 13 settembre a Zanè, nel vicentino, come primo vero trofeo della stagione) concludendo con l’esperienza dei nostri nazionali.
La giornata ha avuto conclusione con un pranzo conviviale nelle vicinanze, sottolineando ancora una volta l’importanza di essere un gruppo dentro e fuori il terreno di gioco. Il Futsal a Treviso è sempre in moto, non si ferma mai, e da qualche giorno sono aperte le iscrizioni per la 7° edizione del Futsal Promotion, torneo “Made in Treviso” durante il quale le nuove leve potranno approcciarsi alla nuova disciplina.
«Ora la mentalità è cambiata, non si parla più di calcetto ma di Futsal. Vogliamo gente con motivazioni, che scelga il Calcio a 5 non per evitare freddo e pioggia, a noi serve gente con voglia». Con queste frasi il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Giuliano Vendramin ha aperto il 17° raduno Calcio a 5 svoltosi a Monastier, e Treviso c’è, la squadra trevigiana lavora per costruire arbitri di Futsal.

Emilia-Romagna : incontro società calcio a 5 con responsabili CRA

image3La stagione sportiva del calcio a 5 dell’Emilia-Romagna è stata inaugurata dal tradizionale incontro tra la componente arbitrale e le Società partecipanti ai campionati regionali. L’evento si è svolto nella cornice suggestiva della bellissima Villa Pallavicini.  Presenti all’incontro, oltre ai rappresentanti delle Società, il Delegato Regionale Alessandro D’Errico e, per la parte arbitrale, il responsabile CRA Tito Stampacchia e il Collaboratore CRA Riccardo Arnò.  A rappresentare istituzionalmente il CRA è intervenuto anche il Vice Presidente Michele Gallo. Stampacchia e Arnò si sono avvicendati nel presentare alla platea le novità regolamentari introdotte dalla Circolare n. 1: avvalendosi della proiezioni di slide ne hanno evidenziato gli aspetti più importanti e le linee guida, illustrando altresì le disposizioni impartite agli arbitri nel corso del recente raduno precampionato. Con la preparazione e la dedizione che li contraddistingue, i due responsabili arbitrali del Calcio a 5 hanno quindi risposto a domande e chiarito dubbi ai presenti, facendo sì che l’incontro rappresentasse una proficua occasione di approfondimento tecnico dei temi regolamentari. In conclusione, l’auspicio reciproco che lo spirito di collaborazione e il confronto costruttivo sia sempre alla base dei rapporti tra tutte le componenti del Futsal emiliano-romagnolo.