ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

A RIUNIONE CON LAURA SCANU

By | News | No Comments

Venerdì scorso la sezione di Frosinone, in occasione della riunione e tecnica obbligatoria ha avuto il piacere e l’onore di ospitare Laura Scanu, attuale Componente della CAN 5 ed inoltre, vista l’importanza dell’evento, hanno preso parte alla riunione anche il Componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari, Giancarlo Lombardi, Organo Tecnico Calcio a 5 del CRA Lazio, Francesca Muccardo e Roberto Fichera, rispettivamente Coordinatrice e Componente per il Futsal del Settore Tecnico e Mario Filippini, Mentor del Lazio per il progetto UEFA Talent&Mentor Futsal. Il presidente Iaboni prima di dare inizio ai lavori, ha voluto ringraziare gli ospiti per la disponibilità dimostrata e per la partecipazione; il primo a rivolgersi alla platea è stato Umberto Carbonari il quale, nel suo intervento, ha sottolineato l’importanza delle riunioni tecniche come momento di crescita personale e arbitrale per poi evidenziare quanto il Futsal sia una realtà in continua sacrificio ne hanno scanu - frosinone (1)fatto virtù”. Nel corso del suo intervento ha voluto coinvolgere la platea costituita da arbitri e osservatori del Calcio a 5 e del Calcio a 11 evidenziando e focalizzando l’attenzione su tutti gli aspetti che consentono di valutare una prestazione come ottima: grazie all’aiuto di materiale audio-visivo la Scanu ha mostrato le diverse sfaccettature della figura arbitrale. Altrettanto importanti sono la Prevenzione e la Comunicazione: entrambi gli aspetti consentono al direttore di gara un controllo ottimale delle situazioni di gioco più complesse. L’arbitro dispone del linguaggio verbale e del linguaggio non-verbale per esprimersi: il loro connubio consente di prevenire comportamenti inadeguati sul terreno di gioco e di relazionarsi nel modo più corretto possibile. Al termine dei lavori la relatrice, rivolgendosi ai giovani presenti in sala, ha voluto ricordare che arbitrare è una passione che richiede, da parte di chi la coltiva e di chi l’ha resta parte integrante della propria vita, grande impegno e fatica: gli ostacoli sono molti lungo il percorso ed è necessario superarli con grinta per raggiungere gli obiettivi più importanti. La vita è una sfida continua, ma bisogna avere il corespansione. La parola è poi passata all’Ospite Nazionale Laura Scanu: la relatrice ha mostrato, grazie ad un video, la composizione dell’organico CAN 5: “sono arbitri che di passione e aggio di trovare sempre la forza di reagire nonostante le difficoltà.

Angelo Galante all’Elite Round della Uefa Futsal Cup

By | News | No Comments

Ha preso il via giovedì scorso a Madrid l’Elite Round della Uefa Futsal Cup. La Uefa ha designato Angelo Galante per dirigere le gare del gruppo D, dove i campioni in carica dell’ Inter Fs si contenderGalante Elite Round nov 17anno il passaggio alla Final Four con il Kairat Almaty (Kaz), Braga (Por) e Deva (Rom).

Galante nella giornata inaugurale ha diretto la gara serale fra Inter e Braga mentre il giorno successivo è stato designato per la partita Inter – Deva.

Domani (Domenica) ultima giornata di gare dove si conoscerà la squadra che si contenderà la Coppa per i Campioni d’Europa con le altre vincenti dei restanti 3 gironi.

A lezione di Futsal con Gianantonio Leonforte

By | News | No Comments

Sezione di Pordenone

Il Calcio a 5 sale in cattedra durLeonforte (pordenone)ante l’ultima riunione tecnica obbligatoria con Gianantonio Leonforte, Componente della CAN 5. L’ospite ha presentato alla numerosa platea di quasi 130 associati la Commissione Nazionale per il Calcio a 5, nonché le peculiarità e gli ambiti in cui opera. Ha poi illustrato il portale internet messo a disposizione per monitorare l’andamento tecnico e fisico e che dà l’opportunità a ciascun arbitro di avere un quadro d’insieme per poter comprendere quali sono gli aspetti da migliorare.

La sua presentazione è continuata con la proiezione di diversi video tecnici che hanno evidenziato le numerose caratteristiche che contraddistinguono l’arbitraggio nel Futsal e soprattutto mostrato a tutti la sua straordinaria rapidità e l’indispensabile tempestività delle decisioni, che diventa la chiave della prestazione arbitrale. Molti gli spunti trasmessi sia ai ragazzi e ragazze impegnati sia nel Calcio a 5 sia in quello a 11 e tutti volti a evidenziare l’importanza della tutela del giuoco, del giocatore e dell’arbitro stesso.

Oltre agli associati del Friuli Venezia Giulia attualmente in organico CAN 5, erano presenti anche numerosi arbitri di Futsal in forza al Comitato Regionale Arbitri del Friuli Venezia Giulia, accompagnati dal Vice Presidente Luca Cavanna, dal Componente Regionale con delega al C5 Gilberto Piva, dal Componente Regionale Manuel Giacomazzi e dal Mentor FVG per il Calcio a 5, Andrea Bagnariol.