Prosegue il lavoro per gli arbitri Top Class di Calcio a 5 a Villa San Giovanni

footer4_10199É stata una giornata intensa per i direttori di gara, che dopo la misurazione del peso e l’analisi della massa corporea, effettuate avendo cura di raffrontare i dati con quelli riscontrati al raduno precampionato di Sportilia, hanno sostenuto presso l’impianto sportivo di Villa San Giovanni i previsti test atletici. Sul sintetico dello stadio comunale, i preparatori coordinati dal prof. Lucarelli hanno guidato il riscaldamento dei direttori di gara e approntato il campo per lo svolgimento della 4×10 mt e dell’ariet test. Alla presenza del Commissario Massimo Cumbo e dei Vicecommissari, si sono svolte tutte le prove programmate, che hanno evidenziato una soddisfacente preparazione complessiva, indice di meticolositá, rigore e costanza nell’allenamento individuale.
In tarda mattinata, dopo l’effettuazione delle prove, i direttori di gara si sono ritrovati in aula, per la ripresa dell’analisi tecnica. Nel pomeriggio, è proseguito il lavoro, che ha visto il Commissario impegnato nel commento di numerosissimi eventi di gara, evidenziandone peculiarità e criticitá.
L’analisi video si è protratta per svariate ore, a ritmo serrato e coinvolgendo i direttori di gara, chiedendo loro di partecipare attivamente alla seduta in aula al fine di innalzare il livello ed uniformare le interpretazioni tecniche.
Gli Arbitri hanno così commentato le loro decisioni in relazione alle moltissime situazioni di gioco analizzate, rendendo ancora piú proficuo l’incontro. Negli innumerevoli filmati proposti, particolare attenzione è stata rivolta ai cosiddetti “match analysis”, sequenze di video riferite alla medesima gara, volte a far comprendere gli sviluppi tecnico-disciplinari in relazione alle decisioni assunte di volta in volta dagli Arbitri.
Il Commissario ha inoltre profittato della riunione per rendere pubblici i responsi dei test atletici effettuati in mattinata, da cui è emersa la grande crescita dei direttori di gara anche sotto il profilo della cura del propria forma fisica.
In serata, si sono aggregati ai lavori il Vicepresidente Vicario della Divisione Calcio a 5, Alfredo Zaccardi e il Consigliere Praticó, i quali, oltre ad aver trasmesso a tutti gli arbitri i saluti del Presidente Fabrizio Tonelli, hanno riconosciuto la preparazione in campo nazionale ed internazionale degli Arbitri italiani, spronandoli a fare sempre meglio, mostrando ed enfatizzando il proprio tratto autorevole e mai autoritario.
La giornata si è conclusa con una cena conviviale in cui, con grande amicizia e spirito di gruppo, sono stati festeggiati gli 11 arbitri giunti ormai al loro decimo anno in forza alla CAN 5 e che, a fine stagione, dovranno lasciare i ruoli nazionali per il raggiungimento del limite massimo di permanenza.
In questo frangente l’emozione, segno tangibile della compattezza e dell’unitá di intenti che da sempre caratterizzano gli Arbitri della CAN5, erano palpabili, sia tra i decani del gruppo che tra i più giovani, desiderosi di apprendere da chi per loro costituisce un esempio di serietà, costanza e professionalità.

CAN 5, a Reggio Calabria il raduno Top Class

B5KJ9YuCAAEzACXSi è aperto nella mattinata di oggi a Villa San Giovanni (RC), presso l’Hotel De la Ville, il primo raduno Top Class della stagione, l’appuntamento riservato ai migliori 54 direttori di gara del Futsal nazionale. L’incontro proseguirà nella giornata di domani e di sabato, quando gli arbitri lasceranno il raduno per raggiungere le sedi di gara.
Dopo i saluti di rito, il Commissario Massimo Cumbo ha programmato i lavori in aula per la giornata, informando altresì i partecipanti delle recentissime novità relative all’approvazione del pacchetto di proposte presentato dall’AIA in tema di violenza sui campi.
In seguito, nel pomeriggio, si è tenuta una breve visita guidata ai Bronzi di Riace, un appuntamento di carattere organizzato con il supporto della sezione di Reggio Calabria e fortemente voluto dalla Commissione, che ha impegnato gli arbitri fino alle ore 16:30 circa. Ha fatto seguito la Santa Messa, officiata dal Vescovo di Reggio Calabria presso la Cattedrale.
Di ritorno in hotel, il raduno è entrato nel vivo, con una riunione di carattere squisitamente tecnico e l’analisi di innumerevoli filmati di gara. Sono, infatti, stati presi in considerazione gli episodi di maggior rilievo che hanno caratterizzato la stagione in corso.
L’approccio è stato, come sempre, estremamente dinamico ed efficace, volto a sviscerare e comprendere ogni aspetto della performance, al fine di elevarne ulteriormente la qualitá.
Nello specifico, sono stati rinnovati gli assunti relativi alle disposizioni in ambito tecnico e comportamentale, con particolare attenzione alla figura del cronometrista, alla corretta applicazione del vantaggio ed alla cura dei dettagli in ogni circostanza di gioco. La serata è proseguita con i saluti e l’intervento del Coordinatore dell’area sud del Settore Tecnico Francesco Milardi, del Presidente CRA Stefano Archiná, e del Presidente della Sezione di Reggio Calabria Gino Idone, a cui ha fatto seguito la consueta cena conviviale.
Nella mattinata di domani si svolgerá il check medico, con la rilevazione del peso e della composizione della massa corporea, a seguito del quale si terranno i test atletici sul campo e gli ulteriori approfondimenti tecnici.