ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

Serata di Futsal con Racano della CAN 5.

By | Uncategorized | No Comments

13261

Sezione di Policoro.

Se si volesse descrivere in poche righe ciò di cui si è discusso nel corso dell’ultima Riunione Tecnica, sarebbe quasi impossibile. Ospite e relatore della serata è stato Salvatore Racano, Vice Commissario della Commissione Arbitri Nazionale di Calcio a Cinque che, con il suo modo di fare, è riuscito a coinvolgere i presenti in sala con uno scambio di opinioni sugli argomenti trattati.
Nonostante il collega, pugliese di nascita ma lucano d’adozione, non avesse bisogno di alcuna presentazione, visto il rapporto che lega l’associato della Sezione di Matera con gran parte del movimento arbitrale lucano, il Presidente di Sezione Leonardo Di Nella ha voluto ringraziarlo per la disponibilità e per aver messo a disposizione, ancora una volta, la sua professionalità e la sua esperienza al servizio degli arbitri policoresi.
Presa la parola, Racano ha voluto in primis portare il saluto del Commissario della CAN 5, Angelo Montesardi, per poi entrare nel vivo del suo intervento, che non è stato incentrato prevalentemente sull’aspetto tecnico, ma ha analizzato diversi aspetti che concorrono al raggiungimento di una prestazione arbitrale ottimale. La carica motivazionale trasmessa ai presenti in sala ha fatto ben pensare ad una similitudine con una vera e propria lezione di Mental Training: infatti, quando si discuteva dell’importanza della preparazione alla gara nel corso della settimana, ma soprattutto il giorno della gara stessa, Racano ha sottolineato l’importanza di isolarsi dal mondo esterno e da tutti i problemi personali, racchiudendosi nella propria “nuvola di concentrazione”. Per una volta è stata messa da parte la match analysis, ma le altre tematiche prese in considerazione, legate anch’esse alla prestazione arbitrale, sono risultate uno spunto importante per arricchire il bagaglio comportamentale di ogni singolo arbitro.
Prima di chiudere il suo intervento, Racano, con l’ausilio di alcune slide, ha voluto presentare tutti i componenti della CAN 5, l’attività svolta, nonché alcune statistiche legate al numero di arbitri e osservatori arbitrali in organico ed al numero di designazioni settimanali operate.

footer1_13261

 

Il Futsal raccontato da Francesco Massini.

By | Uncategorized | No Comments

13269Sezione di Isernia
Un grande onore per tutta la Sezione di Isernia l’aver accolto calorosamente, nella Riunione Tecnica Obbligatoria a lui dedicata, il componente della Commissione Nazionale del Calcio a 5, Francesco Massini della Sezione di Roma 1. Massini è stato, infatti, l’ospite sorteggiato dall’AIA, nell’ottima politica attuata da anni del rieletto presidente Marcello Nicchi, di far conoscere a tutto il territorio nazionale, arbitri e dirigenti di spiccata caratura. Un momento di crescita e di confronto per tutti gli arbitri della sezione pentra i quali hanno potuto apprezzare le grandi doti umane e professionali dell’ex arbitro internazionale. Nel suo intervento, Massini ha incoraggiato i tanti associati presenti nella sala riunioni a coltivare i propri sogni profondendo passione, entusiasmo e soprattutto tanto divertimento e seppur focalizzando il discorso sul Calcio a 5. L’illustre relatore ha voluto sottolineare le peculiarità del Futsal con il calcio, evidenziando quanto la concentrazione, la conoscenza del regolamento e la preparazione fisica ottimale, siano prerogative indispensabili per tutti gli arbitri e a qualsiasi livello. L’occasione di crescita è stata avvertita in particolare dagli arbitri regionali e nazionali di Calcio a 5, provenienti anche dalle sezioni limitrofe e guidati dal responsabile del CRA, Alfonso Pagano che non si è fatto certamente sfuggire l’occasione per invitare tutti gli arbitri e osservatori molisani del Calcio a 5. Il calcio a 5 regionale, infatti, è in continua evoluzione grazie al continuo lavoro dell’Organo Tecnico, l’isernino Alfonso Pagano, che sta raccogliendo i frutti di sforzi e sacrifici fatti per raggiungere gli altissimi standard dettati dall’AIA. Pagano ha potuto, infatti, confrontarsi con Massini, cogliendo le necessità che una disciplina in grande crescita richiede agli arbitri moderni e capendo quali siano le figure che la Commissione Nazionale del Calcio a 5 voglia dai fischietti regionali.
Anche i nazionali del calcio a 5 della sezione di Isernia, Capaldi e Di Giovanni, hanno potuto ascoltare il loro componente e raccogliere ulteriore crescita dalle parole di Massini. «Poter ospitare nella nostra sezione Francesco Massini, un arbitro con notevoli successi in campo nazionale e internazionale che ha dato lustro all’intera associazione e che continua a infondere la propria esperienza agli arbitri più giovani – commenta il Presidente Domenico De Falco – è stata una grande occasione di crescita non solo per gli arbitri di calcio a 5 ma per tutti gli associati. Sono stato favorito dalla sorte, perché avevo promesso ai miei associati di invitare un arbitro internazionale o un dirigente del Calcio a 5 e diciamo che, con Francesco, li ho portati entrambi».

footer2_13269

Laura Scanu in Riunione presso la Sezione di Ostia Lido.

By | Uncategorized | No Comments

img_1176Sezione di Ostia Lido

La serata del 2 Dicembre ha visto la componente della Commissione Arbitri Nazionale Calcio a 5 Laura Scanu, insignita nella stagione 2013-2014 del premio “Presidenza AIA” come miglior osservatore dell’anno, tenere una riunione tecnica nella sezione di Ostia Lido. L’ospite nazionale ha dedicato la serata ad approfondire i nuovi aspetti concettuali che caratterizzano l’arbitrare il Futsal: il lavoro in team, i “falli alti”, il fischio in soccorso al collega. Tutti aspetti che oggi più che mai devono essere in possesso di un arbitro di Calcio a 5 e che devono essere curati nei minimi dettagli. Il concetto fondamentale espresso nella riunione è che con il cambio dello stile di gioco del futsal, cambia anche il modo di arbitrare. Nel corso della stagione sportiva precedente diverse squadre avevano adoperato una serie di condotte sul terreno di gioco che non erano vietate dal regolamento, ma che reiterate nel corso di una gara davano vita a delle scorrettezze vere e proprie. Una serie di video ha poi accompagnato le sue argomentazioni rafforzando nei presenti i concetti anche dal punto di vista visivo. L’incontro ha quindi fatto luce sulla struttura arbitrale nazionale del Calcio a 5 e ha mostrato come con un lavoro di cura e di passione da parte di tutti gli associati , in primis Organi Tecnici e Osservatori Arbitrali , il mondo arbitrale del Futsal sia in continuo cambiamento. La grande esperienza di Laura ha catturato l’attenzione dei presenti, anche di chi, pur operando in contesti arbitrali differenti (Calcio a 11) si ritrova spesso a dover affrontare tematiche comuni ad entrambi gli sport. Le caratteristiche arbitrali non cambiano quindi tra le varie discipline, gli elementi essenziali restano sempre un’ottima preparazione atletica, tecnica e di conoscenza profonda del regolamento del gioco del calcio. La riunione è terminata e l’ospite ha potuto rispondere ad alcune domande dei nostri colleghi , a testimonianza della voglia di approfondire numerosi aspetti tecnici e per poter fronteggiare al meglio ogni situazione sul terreno di gioco.

img_1172