Category

News

Francesco Peroni: “Essere arbitro per gestire le emozioni”

By | News | No Comments

Sezione di Trieste
Per gli associati della Sezione in riva all’Adriatico, il mese di giugno si è aperto con un piacevole “incontro virtuale” con Francesco Peroni della Sezione di Città di Castello (Perugia), Componente della Commissione nazione per il calcio a 5.
Nonostante le disposizioni restrittive, l’atmosfera della riunione non era diversa dai classici incontri svolti in sede e tutti i partecipanti si sono dimostrati entusiasti di partecipare ed interagire con l’atteso ospite. Oltre agli associati triestini, all’incontro hanno partecipato anche quelli di altre sezioni della regione e il componente del Comitato regionale e referente regionale per il futsal, Gilberto Piva.
Introdotto dal Presidente Gerardo d’Auria, Peroni ha iniziato il suo intervento con una panoramica del movimento del calcio a 5 a livello nazionale, dimostrandone le potenzialità e la costante crescita. Subito dopo, si èperonirivolto ai partecipanti più giovani, facendogli la fatidica domanda sul perché fossero entrati nell’AIA. Il quesito ha subito aperto un piccolo dibattito, dove ognuno ha messo a fuoco i principali benefici indotti dall’essere arbitro, sia a livello di crescita personale, sia di capacità di relazionarsi con gli altri, con l’acquisizione di maggiore sicurezza nei rapporti interpersonali.
A questa domanda, lo stesso Peroni ha dato la sua personale risposta, confermando con alcuni esempi i benefici nel proprio percorso da cui ha usufruito in passato. La discussione è poi proseguita focalizzando l’attenzione sulle emozioni che un arbitro prova nell’essere incaricato a dirigere una gara, dal momento della designazione, fino al fischio finale. L’interrogativo ha nuovamente visto un’appassionata partecipazione giovanile ed ha dato all’ospite lo spunto per un piacevolissimo excursus sulla gestione delle emozioni e sull’importanza del prendere decisioni con immediatezza, anche in situazioni difficili.
Peroni ha sottolineato come essere sempre liberi mentalmente, saper leggere la gara, creare “empatia con il sistema”, riuscire a convincere tutti che si è presa la giusta decisione rappresentano i capisaldi su cui costruire una prestazione di spessore. Infine, il dirigente nazionale ha concluso il suo intervento inquadrando l’arbitraggio nelle situazioni di tutti i giorni, creando ciò che si può definire un “inno al carpe diem”, un’esortazione a non rimandare nulla al domani e ad usare saggiamente il tempo che ognuno ha a disposizione.
L’incontro, molto apprezzato da tutti i partecipanti, si è concluso con l’auspicio da parte degli associati triestini di poter ospitare quanto prima il Componente della CAN5 di persona a Trieste.

Meeting Arbitri e Osservatori CAN 5 Aprile 2020

By | News | No Comments

Si sono tenuti in data 27-28-29-30 Aprile i meeting via web per gli Arbitri della CAN 5, scaglionati per gruppi di regioni, con il match analysis di alcuni video, trasmessi in anticipo ai partecipanti che avevano poi provveduto a inviare le proprie decisioni tecniche e disciplinari alla Commissione. E’ intervenuto per un saluto anche il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi. Dopo i raduni degli Arbitri, in data 1 Maggio, si è svolto il meeting degli osservatori arbitrali della CAN 5 con il confronto sui video tecnici e sui criteri di valutazione dei direttori di gara.

1

Grande soddisfazione per Chiara Perona, nella lista dei dieci nominati per concorrere al premio di Miglior Arbitro al mondo del 2019

By | News | No Comments

L’Italia del futsal può dunque tifare per Chiara Perona nella ventesima edizione dei FutsalPlanet Awards, i riconoscimenti che il famoso portale assegna ogni anno ai migliori per categoria. Nella categoria Best Referee 2019, dunque, anche il fischietto della sezione di Biella, entrata nella lista delle 10 nomination di un premio che nel 2014 e 2015 vide il vittorioso back to back di Alessandro Malfer. Agguerrita, ovviamente, la concorrenza per Chiara Perona, a partire dal trionfatore del 2018, ovvero il croato Nikola Jelic. E non mancherà la sfida tutta al femminile con la russa Irina Velikanova e l’iraniana Gelareh Nazemi Deylami, non a caso i tre fischietti protagonisti della finale del Women’s Futsal Euro 2019. Gli altri contendenti sono poi Juan Josè Cordero Gallardo (Spagna), Mochiarahamed Hassan Hassan Ahmed Youssef (Egitto), Hiroyuki Kobayashi (Giappone), Anthony Riley (Nuova Zelanda), Dario Javier Santamaria (Argentina) e Lance Vahhaitsma (USA). Appuntamento ora al 26 marzo, giorno in cui conosceremo il nome del vincitore per l’edizione 2019.

Leonforte: “Miglioratevi per superare i vostri limiti”

By | News | No Comments

Sezione di Nola
Nella serata di venerdì 21 febbraio la Sezione di Nola ha accolto il Componente della Commissione Arbitri Nazionale di Calcio a 5 Gianantonio Leonforte, ospite sorteggiato dall’AIA centrale nell’ambito delle visite tecnico – didattiche alle Sezioni.
Giunto nella terra di Giordano Bruno, Leonforte, associato della Sezione di Vicenza, è stato introdotto dal Presidente sezionale Severino Vitale alla platea composta da arbitri nolani e da colleghi del futsal regionali e nazionali appartenenti ad altre sezioni ed accorsi per ascoltare le parole dell’ospite vicentino.
“Il Calcio a 5 è complesso ed in continua crescita. E’ una scelta che va perseguita con estrema passione. E’ parte dell’AIA e voi arbitri siete parte integrante di questa grande famiglia”. Così il Presidente Vitale salutava e lasciava la parola a Leonforte.
Fra gli ospiti erano presenti anche i Componenti del Comitato Regionale Arbitri della Campania Giovanni Marolo ed Antonio Gallo, il Componente CAN 5 Vincenzo Francese, il Componente del Settore Tecnico dell’AIA Marcello Toscano, l’arbitro internazionale Nicola Maria Manzione ed il Presidente della Sezione di Sala Consilina Gianpiero Cafaro.
“Chi fa l’arbitro ha l’abitudine di limitare il proprio ruolo al rettangolo di gioco; in realtà chi è arbitro lo è in tutti i contegian nolasti della sua vita. L’umiltà è la più grande qualità di un arbitro. Questa è un’attività che vi deve dare divertimento. Date però sempre il massimo senza lasciare nulla al caso. Prestate massima attenzione e serietà in ciò che fate, perché, nel momento in cui vi sentite scarichi, ecco che la partita è sfuggita dal vostro controllo. Capite, dunque, quali sono i vostri punti di forza e di debolezza e lavorate su di essi. Miglioratevi per superare i vostri limiti e per garantire performance sempre di alto profilo”. Con queste parole, di sprono più che caratteriali, Leonforte ha esordito per poi presentare ai giovani associati il mondo del calcio a 5 guidato dal Responsabile Angelo Montesardi della Sezione di Brindisi.
Una riunione basata sulla didattica interattiva: con una serie di video relativi a gare delle massime categorie nazionali, il relatore vicentino ha spiegato come sia necessaria una preparazione incentrata sulla velocità perché le azioni sono continue e repentine da una metà campo all’altra; è indispensabile la tempestività, l’intuizione e una costante soglia di attenzione per le diverse situazioni (falli cumulativi, riprese di gioco, condotta gravemente sleale) che possono avvenire per le ridotte dimensioni del terreno di gioco. Infine ha sottolineato quanto sia fondamentale l’interazione che deve esistere tra gli arbitri in modo da essere il più uniformi possibile.
La riunione si è conclusa con i ringraziamenti e gli omaggi all’ospite da parte del Presidente sezionale Severino Vitale il quale ha ringraziato il Componente CAN 5 per esser stato capace di coinvolgere la platea con la sua ottima dialettica e simpatia, rappresentando al meglio l’affascinante ed interessante mondo del futsal.

Qualificazioni FIFA Futsal World Cup 2020, quaterna italiana

By | News | No Comments

Una quaterna interamente italiana è stata designata per l’Elite Round di qualificazione alla FIFA Futsal World Cup 2020: Angelo Galante, Alessandro Malfer, Nicola Manzione e Chiara Perona saranno infatti impegnati nel corso della settimana alla Gradski Hall di Osijek, in Croazia, per i match che determineranno l’accesso alla fase finale della rassegna iridata.
Le nazionali partecipanti al round che vede designati gli arbitri CAN 5 sono Russia, Azerbaijan, Slovacchia, oltre ai padroni di casa della Croazia, che si contenderanno l’accesso diretto ai Campionati mondiali in programma in Lituania nel prossimo mese di settembre ed il secondo posto nel girone, utile per poter prendere parte agli spareggi.
Nella prima giornata di gare, mercoledì 29 gennaio, designati Chiara Perona ed Alessandro Malfer per Russia – Slovacchia e Angelo Galante con Nicola Manzione per la partita tra i padroni di casa della Croazia e l’Azerbaijan.
Il giorno seguente di nuovo in campo per il secondo matchday, con la coppia formata dagli arbitri Elite Malfer e Galante a dirigere Azerbajan – Russia, mentre Manzione e Perona saranno i direttori di gara di Croazia – Slovacchia.
La prestigiosa designazione testimonia la grande qualità degli arbitri di futsal italiani ed è motivo di orgoglio e soddisfazione per la CAN 5 e per l’AIA.
IMG-20200128-WA0010
IMG-20200128-WA0011IMG-20200128-WA0007IMG-20200129-WA0019IMG-20200129-WA0007